Via Mazzini, tra Madonne, braccianti e vinili

Viterbo – Via Mazzini, Viterbo. Tra Madonne, braccianti e vinili. Il quartiere, e le sue 8 vie, provano a ripartire così. Dopo la fase più dura dell’emergenza dovuta al virus e, ancora, sul crinale di una crisi sempre presente ed iniziata ben prima del Covid. A monte del quartiere, e a ridosso di Porta della Verità, c’è intanto la battaglia che da un anno e mezzo sta portando avanti il comitato per il Nuovo parco Chiara Lubich. Per ridargli quella dignità che le chiusure, ma soprattutto l’incuria, l’erba e i giochi da cambiare, sembrano avergli tolto.

Continua a leggere su Tusciaweb


Pubblicato

in

,

da

Tag: